La Ruota della Medicina 16-18 novembre

In molte antiche tradizioni il Cerchio è sempre stato considerato come simbolo sacro dell'unità, poiché in esso non esiste gerarchia, né interruzione energetica, ma un movimento circolare senza inizio né fine. E' come se la vita ci scorresse davanti e noi ne fossimo solo spettatori, invece che protagonisti. La "Ruota della Medicina" è uno strumento prezioso per allinearci con le "Forze e i Poteri Spirituali" delle Direzioni e degli Elementi, un viaggio di profonda consapevolezza e comprensione, che ci permette di esplorare da dove proveniamo, chi "siamo oggi", qual'è il nostro compito in questa vita e dove eventualmente focalizzare la nostra consapevolezza per attivare nuovi talenti e potenziali, aprendo il cuore alla gratitudine e rendendoci consapevoli di noi stessi come scintilla dello Spirito, come parte del Tutto. Nulla è separato, nessuno è solo. Quando diciamo "tutte le mie relazioni" - Mitakuye Oyasin - semplicemente ricordiamo a noi stessi che siamo in rapporto con tutta la Creazione. E questo metterci in relazione con tutto il creato è parte di questo percorso!

Questa simbologia è rappresentata, nella tradizione degli Indiani d'America, dalla "Ruota di Medicina", i cui insegnamenti ci permettono di armonizzare la nostra energia con quella delle "Cinque Direzioni", che ci indicano le fasi e lezioni da imparare per la nostra crescita. La Ruota di Medicina è simbolo di energia sempre in movimento e rappresenta la continua trasformazione dell'essere umano: solo ciò che è fermo, diventa stagnante e si trasforma in malattia, sia nel corpo, che nella mente e nello spirito. Se noi ci opponiamo a questo movimento, attaccandoci alla nostra "storia personale", alle nostre emozioni, convinzioni e abitudini, impediamo il suo fluire naturale. E' come se la vita ci scorresse davanti e noi ne fossimo solo spettatori, invece che protagonisti. La "Ruota della Medicina" è uno strumento prezioso per allinearci con le "Forze e i Poteri Spirituali" delle Direzioni e degli Elementi, un viaggio di profonda consapevolezza e comprensione, che ci permette di esplorare da dove proveniamo, chi "siamo oggi", qual'è il nostro compito in questa vita e dove eventualmente focalizzare la nostra consapevolezza per attivare nuovi talenti e potenziali, aprendo il cuore alla gratitudine e rendendoci consapevoli di noi stessi come scintilla dello Spirito, come parte del Tutto. Nulla è separato, nessuno è solo. Quando diciamo "tutte le mie relazioni" - Mitakuye Oyasin - semplicemente ricordiamo a noi stessi che siamo in rapporto con tutta la Creazione. E questo metterci in relazione con tutto il creato è parte di questo percorso!

SUD: LA MEDICINA DELL'ACQUA - LA I. PERCEZIONE
La Via delle Emozioni e dell'Eroe di Luce
Camminare la Strada delle Fiducia e della Trasformazione